“Fa bene alla natura e anche a te”

Bio vuol dire

L’agricoltura biologica con metodi di coltivazione naturali oltre a fornire alimenti sani protegge l’ambiente e rappresenta anche lo strumento per garantire prosperità alle popolazioni dei paesi in via di sviluppo esistono diverse metodologie di coltivazione biologica in base alle zone di produzione e ai processi utilizzati, ma all’origine coltivare Bio vuol dire:

  • non usare sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi ingenere);
  • ammettere solo i concimi organici (letame,compost) o minerali e tecniche di lavorazione dolci;
  • non utilizzare coloranti nella produzione di alimenti trasformati

I coltivatori di aziende Bio, utilizzano una varietà di materiali naturali che non distruggono l’ambiente, non inquinano le acque ma contribuiscono a conservare l’ecosistema in modo sano e armonico, favorendo anche le fonti rinnovabili e il riciclaggio.

Perchè bere Tè Bio

Sono sempre più numerosi gli studi scientifi ci che confermano che il tè, se consumato con regolarità, aiuta a mantenere la buona salute e il mantenimento del corpo, favorendo il rilassamento fi sico e mentale, e a sviluppare buone abitudini alimentari allo stesso modo si ritiene che negli alimenti ottenuti con metodi biologici siano presenti maggiori sostanze benefi che come vitamine, proteine, aminoacidi Il Tè Biologico è un alimento naturale che preserva al meglio tutti gli elementi essenziali e benefi ci, quindi bere Bio fornisce un significativo doppio contributo alla salute.

Produzione

Le aree agricole con coltivazioni convenzionali prima di essere convertite a coltivazioni Bio devono mantenere il terreno a “riposo” per tre anni in modo che si possano dissipare eventuali tracce residue di pesticidi o fertilizzanti artificiali dopo questo periodo organismi di certificazione Internazionali verificano che i prodotti siano realizzati nel pieno rispetto delle norme di coltivazione e processi di produzione biologica si calcola che la resa produttiva delle coltivazioni con metodi biologici sia del 30% inferiore a quella con metodi convenzionali.

I prodotti Importea provenienti da agricoltura biologica sono certificati da Bioagricert, organismo di controllo autorizzato MI.PA.F. ITBIO 007.

Prodotti naturali

I Tè proposti da Importea sono coltivati e lavorati secondo metodi naturali e tradizionali

Importea si impegna nel fornire ai consumatori il meglio con Tè d’eccellenza, selezionandoli sulla base di quattro criteri principali:
• qualità e caratteristiche organolettiche
• coltivazione e processi di produzione Biologica con metodi naturali
• provenienza da tenute agricole singole in aree geografiche particolari e specifiche
• produttori che adottano politiche eticamente responsabili verso i lavoratori e l’ambiente,

Alcuni piccoli produttori coltivano il Tè secondo metodi tradizionali e naturali, magari da diverse generazioni, la loro produzione viene condotta con metodi rigorosamente naturali.

Tè pregiati sono coltivati in aree molto limitate e talmente famosi che basta la conoscenza della origine. Più il Tè è pregiato e famoso e più l’origine del prodotto da una zona geografica specifica oltre a metodologie di lavorazione tradizionali forniscono sono già garanzie sufficienti (uno champagne Salon Delamotte non ha bisogno di ulteriori presentazioni….).

Qualità Totale Importea

I controlli igienici/sanitari e la provenienza da coltivazione Biologica sono una garanzia fondamentale per la sicurezza alimentare dei consumatori, ma non sono sufficienti per garantire anche qualità organolettiche di eccellenza.

Importea si impegna per fornire ai consumatori il meglio con Tè d’eccellenza dalla qualità totale, selezionandoli sulla base di quattro criteri:

• qualità e caratteristiche organolettiche
• coltivazione e processi di produzione Biologica con metodi naturali
• provenienza da tenute agricole singole in aree geografiche particolari e specifiche
• produttori che adottano politiche eticamente responsabili verso i lavoratori e l’ambiente.

Infine attraverso un’azione divulgativa continua si propone di favorire una maggiore consapevolezza e percezione della qualità da parte dei consumatori.

Share and Enjoy:
  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live